Prugne secche, alleate della linea che ci rendono più snelli

Dei benefici delle prugne ne abbiamo già parlato in un altro articolo. ma pochi di noi sanno che sono delle vere e proprie alleate della nostra linea.

Non possiamo fare a meno di includere questo cibo nella nostra dieta perché è amico del cuore, combatte la costipazione e protegge il fegato.

Ma i suoi benefici non finiscono qui: questi fantastici frutti, se consumati secchi, contengono composti dalle proprietà antiossidanti e disintossicanti superiori e consumandone una decina al giorno ci aiuta ad evitare smagliature e flaccidità e a contrastare gli attacchi di fame.

Ricordiamoci, inoltre, che le prugne secche hanno un’azione positiva sull’organismo aiutandoci a rimanere in forma e in salute.

Ma i loro benefici non finiscono qui.

Grazie alle sue proprietà lassative, questo frutto regolarizza l’attività dell’intestino. Questo è dovuto alla presenza di piccole dosi di una particolare sostanza, avente la capacità di creare movimenti dell’intestino che aiutano a promuovere l’evacuazione delle feci.

Le prugne secche, per di più, aono un’ottima fonte di fibre rispetto al frutto fresco e aiutano a mantenere tonici e sodi i tessuti grazie alle sue proprietà antiossidanti dovute alla concentrazione di vitamina A, betacarotene e zinco.

Riza.it ci dà qualche consiglio pratico su come inserire le prugne secche nella dieta in modo da “esaltarne le virtù snellenti”:
 
Al mattino

Per la prima colazione, le prugne secche sono un alimento perfetto per iniziare con la giusta scorta energetica la giornata, meglio se accompagnandone un paio a cereali integrali e yogurt, che favoriscono una rapida evacuazione.
 
Durante il giorno

Un paio di prugne secche possono costituire un ottimo spuntino per mettere a tacere la fame di metà mattina o del pomeriggio, soprattutto per chi segue un regime ipocalorico. 
 
Nel tardo pomeriggio
 
Mangiare una o due prugne secche prima di andare in palestra o subito dopo una nuotata in piscina può servire a non arrivare a casa con lo stomaco che “reclama” una gran quantità di cibo, evitando così il rischio di buttarsi sugli stuzzichini ipercalorici.
Prima di andare a dormire 
Un decotto a base di prugne secche bevuto prima di coricarsi può essere utile per depurare e tonificare l’organismo.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *