Frutta lontano dai pasti, cosa c’è di vero?

La frutta si mangia lontano dai pasti o anche subito dopo secondo e contorno?

Secondo l’esperto mangiare la frutta dopo i pasti si può mangiare, se non siamo a dieta.

Il presidente della Fondazione Adi (Associazione Dietetica e nutrizione clinica) Giuseppe Fatati spiega sul Sole24Ore che mangiare la frutta dopo pranzo e cena non ha alcuna controindicazione.

Al contrario, a chi segue diete dimagranti si consiglia di consumare frutta a merenda o come spuntino perché le porzioni che si possono mangiare sono 2 o 3, e non 4 o 5: “Il motivo per cui nelle diete ipocaloriche lo spuntino viene proposto a base di frutta è perché i livelli di assunzione raccomandati si orientano intorno alle 2 o 3 porzioni al dì, è perciò necessario che si rispettino queste indicazioni senza sforare con le calorie: questa è la ragione per cui si consiglia di mangiarla durante gli spuntini o lontano dai pasti,” spiega Fatati.

Frutta lontano dai pasti sì, ma se non siamo a dieta consumiamola anche dopo mangiato

Nella nostra tradizione, continua il medico, “la frutta è stata sempre servita e consumata al termine del pasto, e non ci sono valide motivazioni per modificare tale comportamento. L’importante è che si consumi frutta fresca in modo adeguato”. E la nostra tradizione sta alla base della dieta mediterranea, che, un recente studio ha confermato, è un toccasana contro il diabete e uno scudo contro il cancro.

Quante porzioni di frutta mangiare al giorno? Fatati ci dà qualche consiglio e ci parla dei benefici del suo consumo:

“Le raccomandazioni italiane per una sana alimentazione (INRAN) sottolineano come gli alimenti vegetali (cereali, legumi, ortaggi e frutta) siano molto importanti, perché contengono amido, fibra, vitamine, minerali e altre sostanze preziose per la salute. Molti studi hanno ormai dimostrato che il consumo regolare di frutta e verdura protegge da molte malattie, anche gravi. Inoltre, mangiare prodotti vegetali aiuta a ridurre le calorie, saziando senza appesantire. L’ideale, quindi, è ricordarci di consumare tutti i giorni diverse porzioni di frutta e verdura (almeno 5 porzioni)”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *