I 4 sintomi della meningite

La meningite è una grave malattia del sistema nervoso centrale, di solito di origine infettiva, dovuta all’infiammazione delle meningi, le membrane che rivestono il cervello. Può uccidere in sole 24 ore. È quindi importantissimo conoscere i sintomi.

Questa malattia può causare:

– Sordità
– Epilessia
– Ritardo mentale
– Paralisi motorie
* E nei casi più gravi si arriva alla morte

I sintomi della meningite

I sintomi della meningite tendono a manifestarsi tra le 13 e le 22 ore dal contagio. Vediamoli di seguito:

1. Febbre alta

2. Nausea

3. Vomito

4. Rigidità dei muscoli della nuca

Per effettuare la diagnosi bisogna rivolgersi immediatamente al proprio medico, il quale considererà l’opportunità di un ricovero ospedaliero. L’esame diagnostico consiste nell’analisi del liquido spinale (liquor), attraverso la puntura lombare. Potete approfondire sul sito del Ministero della Salute.

Come prevenire la meningite

Il Ministero della Salute ci dà alcune informazioni riguardo alla prevenzione di questa malattia:

“La vaccinazione è, sicuramente, lo strumento più efficace per la prevenzione della meningite batterica. In Italia sono disponibili diversi vaccini contro la meningite:

La vaccinazione contro Haemophilus Influenzae B (emofilo tipo B) è solitamente effettuata, gratuitamente, insieme a quella antitetanica, antidifterica, antipertosse, antipolio e anti epatite B, al 3°, 5° e 11° mese di vita del bambino, come da calendario vaccinale italiano. Non sono necessari ulteriori richiami.

La vaccinazione contro Streptococcus pneumoniae (pneumococco) è offerta gratuitamente e va somministrata in 3 dosi, al 3°, 5° e 11° mese di vita del bambino.
La vaccinazione contro Neisseria meningitidis C (meningococco C) è gratuita e prevede una sola dose a 13 mesi. E’ raccomandata anche per gli adolescenti suscettibili. Per chi è stato vaccinato da bambino, la necessità di un richiamo nell’adolescenza è allo studio.

La vaccinazione contro Neisseria meningitidis B (meningococco B) prevede schedule vaccinali differenti per numero di dosi, a seconda dell’età di inizio della vaccinazione. Ad esempio, prima dei 6 mesi di vita del bambino viene generalmente seguita una schedula a 4 dosi (3°, 4°. 6° e 13° mese di vita). Al momento il vaccino è offerto gratuitamente solo in alcune Regioni. È attesa per dopo l’estate 2016 l’approvazione del nuovo Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale che ne estenderà l’offerta a tutte le regioni, con la schedula a 4 dosi descritta.

La vaccinazione quadrivalente contro il meningococco A-C-Y-W135 conferisce protezione nei confronti della meningite causata da 4 diversi sierogruppi di meningococco, e consiste nella somministrazione di una singola dose a partire dai 12 mesi di età. Al momento il vaccino è offerto gratuitamente agli adolescenti solo in alcune Regioni. È attesa per dopo l’estate 2016 l’approvazione del nuovo Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale che ne estenderà l’offerta a tutte le regioni.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *