Dr. Morelli: ‘Per dimagrire occorre ritrovare sé stessi, la dieta non serve’

Ammazzarsi di dieta per dimagrire? No, basta trovare noi stessi per ottenere risultati.

Nel video che potete vedere sopra lo psicoterapeuta Raffaele Morelli ne parla durante la presentazione del suo libro “Dimagrire senza dieta” nel 2012. Morelli spiega come per ritrovare la forma sia indispensabile ritrovare per prima cosa il benessere mentale in modo da non ritrovarsi a riempire i vuoti dell’esistenza con il cibo.

“Riuscire a dimagrire senza mettersi a dieta è una consolazione per chi rimanda sempre al lunedì o invece è un ragionamento profondo per cambiare la vita,” chiede la giornalista al dottor Morelli, che risponde dicendo:

“No, io sono contrario alle consolazioni. E’ un modo per guardare le cose diversamente. C’è qualcosa dentro di me di nascosto, di profondo, che sa che cosa mi serve, quali sono i miei talenti, le mie capacità, le mie immagini, le mie fantasie. Ecco se io la smetto di pensare a ingrassare o dimagrire, ma vado a cercare la mia naturalezza, ciò che mi caratterizza, quali sono le mie fantasie. Ecco allora il cervello rimette a posto le cose, perché il cervello si sazia di immagini, di desideri, di piaceri, di passioni di talenti. Quelli sono gli antidoti. Metterti a dieta alla fine è come una fisarmonica, dimagrisci un po’, poi riprendi sempre di più”.

Si ingrassa, aggiunge il direttore di Riza, “perché abbiamo dimenticato qualche cosa che ci apparteneva e allora copriamo quel voto col cibo”.

E allora come risolvere il problema? “Ci si sveglia la mattina e si comincia a dire: ‘Ma a me cosa piace per davvero’. Si possono chiudere gli occhi e immaginare il proprio volto e immaginare un’epoca della propria vita in cui eravamo a nostro agio. E poi dire: ‘Cosa facevo in quel periodo, cos’è che mi veniva facile’. E se si sta attenti vedremo che ognuno di noi ha dimenticato qualche cosa di sè”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *