4 alghe per perdere peso

Per perdere i chili di troppo e appiattire la pancia puoi provare ad assumere le quattro alghe mostrate nel video. Bastano 2 settimane.

Leggiamo su Riza.

“Le alghe, facilmente reperibili in erboristeria o in negozi specializzati, possono essere consumate in zuppe, minestre o insalate oppure essere assunte sotto forma di integratore in capsule. Favoriscono l’attività di molti enzimi del fegato e del pancreas, sono ricche di iodio, che regolarizza il metabolismo generale, stimolano la lipolisi (effetto brucia grassi) e apportano sali minerali e vitamine.
Tra le alghe da usare in cucina ci sono:
– Kombu (laminaria), ottimo sostituto del sale da cucina, riduce il senso di fame.
– Kelp, stimolano il metabolismo e favoriscono la diuresi contrastando i ristagni.
– Hiziki, ricche di sali minerali (ferro, rame) e fibre, facilitano l’attività intestinale.
– Wakame, ricca di oligoelementi e di sostanze che aiutano a sciogliere gli accumuli adiposi.

Seguendo un regime alimentare privo di grassi in eccesso e assumendo in più alghe ogni giorno in zuppe, minestre o insalate, dopo due settimane potrai notare una riduzione della fame e del gonfiore addominale. Inoltre la pancia apparirà più piatta e tonica, digerirai meglio e la funzionalità dell’ intestino sarà nettamente migliorata”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *