Dott. Berrino: ‘Le sostanze cancerogene sono concentrate nei dadi da brodo’

Il dottor Franco Berrino consiglia di non usare i dadi da brodo in cucina. Lo dice in questo vecchio video, che però è sempre attuale. E che quindi oggi vi riproponiamo.

style="display:block" data-ad-client="ca-pub-3160308479344080" data-ad-slot="8043086379" data-ad-format="auto">

Il motivo è serio: in essi durante la cottura si concentrano “sostanze cancerogene” e non sono altro che “scarti di macelleria, macinati e cotti a lungo per farli concentrare”.

L’epidemiologo nel video che potete vedere sopra parla anche del rischio delle cotture: all’aumentare della temperatura aumentano le sostanze cancerogene. “L’hamburger alla piastra è il peggiore di tutti. L’arrosto arriva a 250 gradi, per cui nell’arrosto ce ne sono molte. Nel bollito, che va solo a 100 gradi se ne formano meno,” spiega Berrino.