Così gli antibiotici danneggiano il sistema immunitario


Gli antibiotici ci aiutano a guarire dalle malattie, ma hanno un grave effetto collaterale: uccidono i microbi dell’intestino e di conseguenza danneggiano il nostro sistema immunitario.

E diversi problemi come la celiachia e il malfunzionamento della tiroide nascono quando il nostro sistema immunitario non funziona correttamente, come spiega il dottor Berrino nel video sotto:

“La causa principale della tiroide che non funziona è una condizione autoimmune. Noi fabbrichiamo degli anticorpi contro i nostri stessi tessuti, il sistema immunitario è confuso.
Il sistema immunitario è costruito per riconoscere le proteine del corpo e non attaccarle, e riconoscere le proteine che non fanno parte del nostro corpo e attaccarle, ad esempio i microbi”.

Per farsi riconoscere, le cellule possiedono una sorta di ‘badge’. Gli invasori non graditi vengono riconosciuti perché non portano questo badge e distrutti dal sistema immunitario. Tuttavia, avverte il dottor Berrino, “il sistema immunitario sbaglia, è troppo attivo, talmente attivo che se ne frega del badge“.

A regolare il sistema immunitario è soprattutto l’intestino: “Se abbiamo maltrattato il nostro intestino è più facile che il sistema immunitario sbagli,” spiega Berrino, che aggiunge: “Ci sono più microbi nel nostro intestino che nel resto del corpo. E lavorano per noi, per aiutarci nella digestione e per regolare il sistema immunitario”.

I microbi dell’intestino, però, non hanno il ‘badge’ e il nostro sistema immunitario cerca di espellerli: “Per difendersi cercano di rallentare, hanno la capacità di rendere il nostro sistema immunitario un po’ più tranquillo,” spiega l’epidemiologo, che continua dicendo: “Ma se noi prendiamo antibiotici e uccidiamo con queste armi di distruzione di massa i microbi dell’intestino, danneggiamo gravemente il nostro sistema immunitario. Per di più un intestino così danneggiato è un intestino molto poroso, un intestino colabrodo. E se l’intestino è colabrodo assorbiamo magari dei pezzi di proteine non digerite completamente”

La raccomandazione per chi ha malattie autoimmuni è, conclude Berrino, “Curare l’intestino in modo da riformare una flora batterica utile.”


Forse può interessarti questo video: I 10 sintomi della gastrite

Seguici su Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *