3 esercizi contro il mal di schiena


Gli esercizi contro il mal di schiena non sono in grado di far sparire completamente il dolore. In compenso, però, possono aiutarci ad alleviarlo e ad avere dei benefici.

Di seguito riportiamo alcuni esercizi per il mal di schiena consigliati da Albanesi.it che servono a ripristinare la mobilità articolare, rendere meno rigidi ai movimenti e rinforzarela muscolatura

3 esercizi contro il mal di schiena

Leggiamo su Albanesi.it:

#1

“Gli esercizi per il mal di schiena meno impegnativi sono quelli che partono da una posizione seduta, senza appoggiarsi allo schienale, con la schiena diritta (non arcuata indietro), le gambe leggermente allargate e i piedi ben saldi a terra.

Da questa posizione, ci si allunga in avanti facendo scorrere le braccia all’interno delle gambe, finendo con la testa tra le gambe, cercando di raggiungere la massima posizione di flessione.

A seconda del grado di flessibilità della colonna vertebrale, alcuni possono piegarsi di poco in avanti, altri arrivare fino a toccare terra con le mani.

#2

Il secondo esercizio parte sempre dalla stessa posizione del primo, ma consiste nel sollevare in alto le braccia tese (tenendo dritta la testa fra di esse) e cercare di stirarsi verso l’alto come se si volesse raggiungere un oggetto appeso sopra la nostra testa.

esercizi per il mal di schiena

#3

Un esercizio classico, volto più a rilassare i muscoli lombari e i glutei, consiste nell’inginocchiarsi sul pavimento, ci si siede quindi sui talloni e ci si allunga distendendo la schiena in avanti e tenendo le braccia tese, cercando di appiattirsi a terra e contemporaneamente arrivare più in avanti possibile con le mani.

In alternativa, ci si inginocchia a terra mantenendo il tronco a 90 gradi rispetto alle ginocchia, appoggiando i due palmi delle mani a terra (la classica posizione in cui si “mima” un cane fermo, in pratica quando si dice stare carponi).

Da questa posizione si alzano contemporaneamente la gamba destra e il braccio sinistro (distendendolo in avanti), mentre il tronco e la testa sono parallele al suolo. Quindi si alterna con l’altra coppia braccio–gamba”.

E ora non resta che provarli. Buon allenamento.


Forse può interessarti questo video: 5 esercizi che puoi fare dovunque

Seguici su Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *