Cibi che abbassano la pressione, un aiuto dai mirtilli

I mirtilli sono dei frutti di bosco molto apprezzati per il loro sapore e le loro proprietà. Essi contengono principalmente vitamine, sali minerali e sostanze benefiche e, secondo un recente studio, figurano tra i cibi che abbassano la pressione.

I mirtilli sono conosciuti come frutto ricco di fibre, dal potere antiossidante e con alto contenuto di vitamina C.
Oltre ad essere un valido frutto anti invecchiamento secondo recenti studi pubblicati nel Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, consumare mirtilli quotidianamente migliora la pressione sanguigna.

Durante questo studio si è focalizzata l’attenzione nelle sue proprietà delle antocianine e composti bioattivi che forniscono protezione contro i radicali liberi.

Le antocianine, infatti, appartengono alla famiglia dei flavonoidi e in natura possiamo trovarli in ribes, lamponi, succo d’arancia rossa, melanzane e mirtilli.

Durante lo studio si sono presi in esame 134mila donne e 47mila uomini in un arco di tempo di 14 anni.
Alle donne e gli uomini sono stati somministarti alimenti ricchi di flavonoidi, che comprendono oltre a ribes, lamponi, succo d’arancia rossa, melanzane e mirtilli anche in mele, vino rosso e fragole.

Il risultato ottenuto è stato impressionante: tra gli uomini e donne che soffrono di pressione alta, i valori erano dell’ 8% più bassi grazie alla dieta somministrata con l’integrazione dei cibi antiossidanti e del 10% se avevano consumato una sola porzione di mirtilli a settimana.

Quindi, secondo questo studio, per ottenerne i benefici necessari per contrastare la pressione alta sarebbe necessario consumare circa 22 grammi di estratto di mirtilli in polvere e questa quantità non garantisce solo il controllo della pressione, ma anche un miglioramento dell’elasticità delle arterie.
I mirtilli sono, quindi, un ottimo alleato contro la pressione alta.

Fonte: Sole24Ore

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *