Cosa succede quando mangiamo zucchero?

È uno fra gli ingredienti che usiamo di più, ma non tutti sanno cosa succede quando mangiamo zucchero.

La nostra dieta ci spinge a consumare due “tipi di zuccheri”, gli zuccheri naturali (fondamentali per il nostro organismo, come quelli della frutta) e gli zuccheri raffinati aggiunti (presenti in gran quantità di alimenti e bevande, compresi frutta e succhi di frutta, miele, confetture e marmellate, bibite, dessert e altri dolci).

Per motivi soprattutto di sapore, ma anche di conservazione, trovare in commercio prodotti lavorati privi di zuccheri aggiunti è praticamente impossibile. E gli zuccheri, ricordiamoci, sono un dolce veleno in quanto rovinano la salute quando ne consumiamo in quantità eccessive.

Lo zucchero oltre ad avere un sapore dolce e invitante, una volta ingerito provoca un “alto” cioè un picco di zucchero nel sangue che a sua volta attiva il centro del piacere del cervello. Questa sensazione di piacere ci spinge a cercare sempre più la sostanza che dà un “alto”.

Consumare zucchero raffinato in modo eccessivo può diventare una vera e propria droga, portandoci alla dipendenza. Secondo uno studio dell’American Journal of Clinical Nutrition, consumare cibi con alto indice glicemico coinvolgono l’organismo allo stesso modo di cocaina ed eroina.

Ingerire alimenti che aumentano i livelli di zucchero nel sangue stimolano l’organismo alla loro assunzione, quasi come le droghe, innescando così un circolo vizioso che portano alla comparsa di malattie croniche tra cui il diabete.

Come smettere di mangiare zucchero?

Smettere di consumare zucchero non è facile. I prodotti che troviamo negli scaffali dei supermercati ne contengono quasi sempre, e anche quando le confezioni millantano di non avere zuccheri aggiunti, se si guarda bene l’etichetta spesso si scopre che gli zuccheri ci sono.

Per cominciare bisogna cercare di eliminare tutti i prodotti confezionati, come snack e biscotti, e mangiare più frutta (approfittatene ora che è estate!). E consumare tè e caffè senza zucchero: riuscirete finalmente ad assaporare queste bevande e impararete a conoscere un tè o un caffè di qualità, oltre a fare un favore all’organismo

Seguici su Facebook

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *